Vai al contenuto

Una nuova storia

No, non pensare chissà che cosa: il titolo è riferito al pensiero che ebbi esattamente due anni fa e che Facebook mi ha riportato alla mente tramite la funzione ricordi.
Di seguito quanto pubblicai allora, pari pari: non è niente di che, ma è divertente (almeno per me) e ti farà capire come la mia fantasia prenda spesso il sopravvento…

Ebbene sì, sono uno sceneggiatore visionario: mentre stavo rassettando il letto, la mia mente ha preso una deriva tutta sua e mi sono ritrovato in un aeroporto in un qualche gate secondario dove non c’era praticamente nessuno; lì vedo Emilia Clarke, tutta sola, non circondata da fan e senza bagagli; io mi avvicino e le chiedo se posso scattarle una foto (avevo appena letto, intanto che facevo colazione, che non farà più selfie con i suoi fan, ma tanto io non sono un patito di selfie). Sta di fatto che lei accetta, io la ringrazio e le regalo il mio libro e, esprimendomi in un inglese probabilmente incomprensibile, le dico che un giorno troverò qualcuno che lo traduca e lo pubblichi anche in inglese; lei è presa molto bene e iniziamo a parlare (chissà che cosa le avrò detto, vista la mia qualità in lingua anglofona), ma alla fine lei se ne esce con un «I love you!», con il solito modo eccessivo di usare love ovunque; le rispondo «I love me, too…» (mi sembrava la risposta giusta… e poi è una cosa vera!) ridiamo entrambi.Cambio scena: lei è a casa a pranzo, con me e i miei e mia madre sta mettendo in tavola i tortelli di zucca. Io cerco di capire se lei ha qualche allergia o intolleranza alimentare, e col portatile, cerco su google traslator gli ingredienti (il mio vocabolario su questo è praticamente nullo); pare di no, il pranzo inizia e… Beh, era ora di andare al lavoro e quindi non so se ci siamo sposati o meno. 🤪

Dai ricordi di FB, 21 dicembre 2019

Ecco, così vedrai anche tu come sono messo male.
Intanto ti auguro buona giornta!

PS: ricordati che oggi alle 13 circa ci sarà il nuovo episodio di “Parola di Scrib”: stay tuned!

52 commenti su “Una nuova storia”

          1. Decisamente. Alcune cose non le cancello per scelta, ma si tratta di eccezioni alla regola 😛😛

                  1. Keep Calm & Drink Coffee

                    E ci lasci così!? Appesi all’altare!?!?!
                    Dacci almeno la ricetta dei tortelli di zucca!!
                    Scherzo.
                    Io sono troppo felice quando riesco a ricordare i miei sogni.

                    1. La ricetta è meglio che te la dia qualcuno più preparato di me: io sono bravissimo a mangiarli, ma per prepararli, a parte la parte della pasta, sarei in grande difficoltà.

                      Comunque non era un sogno: era solo fantasticheria mentre rifacevo il letto prima di andare al lavoro! 🤣🤣🤣

                      1. Davvero un bel trip, non c’e che dire! Comunque, se stavi rassettando il letto io una idea della fine me la sono fatta… 😁 Solo che sei di animo troppo romantico per arrivare al dunque.

                                    1. Io sto aspettando che Facebook mi ricordi di quando sognai di combattere un drago con Bart Simpson… almeno i tuoi hanno un senso X°D

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: