Vai al contenuto

14 – Intervista Alessia Lo Curto

Altro giro, altra intervista: oggi molto fantasy e anche un po’ tecnica, visto che lei ha studiato per diventare editor.

Spero che anche questa chiacchierata ti sia piaciuta e sono certo che tra non molto ne sentirai altre…

Per la cronaca, se vuoi sapere qualcosa di più su di lei… Alessia la trovi QUI!

35 commenti su “14 – Intervista Alessia Lo Curto”

  1. Molto interessante questa intervista, bravo!!! Credo tu sia riuscito a sviscerare quello giusto stimolo a coloro che si approcciano alla scrittura!!!

    1. Molto bella e molto interessante questa intervista: bravissimo Ale, 👏👏👏, hai un grande talento non solo come scrittore ma anche come intervistatore. Tantissimi complimenti sia a te che ad Alessia e un grande in bocca al lupo ad entrambi per i vostri romanzi, 😃.

        1. Sì, ascoltando l’intervista si sente che sai mettere a proprio agio l’intervistato o l’intervistata, cosa non sempre facile. No, non credo che tu abbia rubato dello spazio, anzi: hai saputo intervenire al momento giusto è sempre con delle domande intelligenti e interessanti, 🙂.

            1. 😬
              P.S. : Sto provando Audacity e lo trovo abbastanza semplice. Solo che adesso ho dovuto smettere perché sto ristrutturando un bagno di casa è non c’è molta tranquillità come puoi ben capire. Conto di riprendere tra tre settimane circa.

              1. Io ho sempre usato Audacity, ma stasera scarico Reaper: dovrebbe avere qualche controllo e qualità superiori… vediamo: stasera smanetto un po’ e nel weekend (ho ordinato un “cubo” per l’isolamento acusitico del mic, visto che la stanza non posso certo insonorizzarla) e faccio qualche file di prova… 😉

                      1. Non lo so! 🤣
                        Comunque, di base, Audacity “tartassa un po’” le tracce audio e quindo volevo provare un prodotto qualitativamente superiore e capire come migliorare il risultato finale.
                        Ora alcuni step sono riuscito a farli, ma devo capire come mai, sia con un programma che con un altro ho la voce molto più metallica, mentre quando uso audacity o parlo senza nulla di aperto, mi ritorna in cuffia decisamente migliore… boh. Devo capire se sono le impostazioni, i volumi del gain, l’insonorizzazione inesistente…
                        Però è una sfida stimolante e che voglio portare avanti, finché c’è speranza di fare un passo avanti! 😉

                        1. È stata un’esperienza interessante e la chiacchierata molto stimolante 😊 grazie per l’opportunità!

                        2. Pingback: Intervista a cura di Parola di Scrib | La Corte

                          1. Keep Calm & Drink Coffee

                            Che bello conoscere meglio Alessia!
                            So che lei è bravissima anche con WordPress e SEO.
                            E sappi che il tuo personaggio che ti ha convinto a non farlo morire è un eroe!!

                            Rispondi

                            %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: