Vai al contenuto

Un amore malato

Il mio per il blog?
Forse, ma non è questo, quello a cui mi rifierisco: ieri ho concluso la stesura del mio racconto-divenuto-romanzo e sono passato dalle 39 cartelle editoriali di Pas Encore alle 124 di… suspenseancora un po’ di suspenseJe t’aime – Un amore malato.
Il titolo dovrebbe essere definitivo, ma se mi viene in mente qualche altra idea, sono ancora in tempo a cambiarlo.
Nel frattempo, questo romanzo (tecnicamente sono circa 229 mila caratteri, spazi inclusi e, una sorta di convenzione fa rientrare i romanzi in scritture da 250 mila in su – una paginetta word, extra in pratica, ma non cambia la sostanza) sta passando tra le mani di due persone: una mi darà un riscontro a livello contenutistico, visto che ci sono temi psicologici che ho cercato di sviluppare nel corso della narrazione e vorrei ci fosse un po’ di sensatezza in questa cosa; l’altra mi dirà invece come sembra a livello di storia e, ovviamente, non lesinerà la segnalazione dei refusi.

La storia è la stessa di Pas Encore, ma sviluppata temporalmente, a livello di trama e di personaggi: sono soddisfatto perché ci ho messo davvero poco da quando ho iniziato (più o meno due settimane) e sono riuscito a scrivere nonostante il clima. E scrivere tanto. Sul fatto che l’abbia fatto anche bene non mi esprimo, ma è stato, in un certo modo, anche una forzatura del mio stile usuale e, se un giorno leggerai questa mia produzione, capirai bene cosa intendo.

Nell’attesa di avere il feedback delle due persone che faranno da ß-reader, da domani riprenderò in mano la stesura del Gioco di Ruolo, che credo occuperà almeno un altro paio di settimane, forse anche tre.

Calcolando che fa ancora caldo e che tecnicamente l’estate non è ancora iniziata, posso quasi dirmi soddisfatto di quel che sto facendo.
E poi, magari, chissà che non riesca anche a rientrare in pianta stabile da queste parti prima del previsto: però devi fare il bravo, o ti lascio in castigo ancora per un po! (che burlone che sone, vero?)

Ne approfitto per augurarti buona domenica.

79 commenti su “Un amore malato”

      1. Ma no! Ti prenderà affettuosamente per la collottola e ti difenderà da eventuali pericoli. ☺ …E allora dovrai dividere con me diritti del tu libro. 😜

                1. Sono contenta che hai completato il tuo libro e spero di leggerlo presto. Io mi sono arenata per tutta una serie di problemi casalinghi. Fermo a tre quarti un romance e a un quarto il giallo con l’avvocato Smithson. Il caldo è una piaga e non posso muovermi da casa. Ci si legge prossimamente. Buona domenica

                  1. Presto è una parola grossa: dopo il ß-reading, farò le eventuali revisioni e lo invierò al concorso cittadino entro il 30 settembre.
                    Poi la premizione sarà ai primi di novembre, quindi c’è tempo. Nel caso non fosse tra i vincitori (cosa piuttosto probabile) procederò con la pubblicazione e quindi credo si andrà ai primi di gennaio o giù di lì.

                    Comunque fa niente: è una soddisfazione e, sì, anche col caldo sono riuscito a far qualcosa: davvero una novità, in pratica.
                    Ti auguro di sistemare le tue incombenze e di riuscire presto a riprendere il ritmo delle pubblicazioni! 😘

                                1. Vai Ale! Sono super contenta di leggere che finalmente il periodaccio “no” lo stai pian piano gettando alle spalle. In bocca al lupo per tutto e spero che tornerai prestissimo tra noi, ☺️. Un bacione one e buona domenica, 😘.

                                  1. Grazie Ele!
                                    E’ sempre un toccasana tronare a far visita agli amici, pur virtuali, e sentire il calore del loro abbraccio, che è decisamente meno asfissiante di quello che si sente all’esterno, in questi giorni infuocati! 🙂

                                    A presto!!! 🤗🤗🤗

                                    1. Prego, 😊. Uhhh, in questi giorni si fanno delle saune… anche senza andare alle terme, 😁😁😁🥵🥵🥵. Un po’ di pioggia non sarebbe affatto male, chissà, 😉🤞. A presto! 😘

                                        1. Vediamo se qualche passo di danza serve… 💃💃💃💃💃… anf, anf, niente… mi sa che quelli erano i passi per far uscire un sole bollente, ops, 🤣.

                                                      1. Visto che roba? No, dai… avevo proprio voglia di staccare e questa idea di partecipare a un concorso mi è stata di grande aiuto e mi ha dato lo sprint per fare una cosa che avevo già in progetto, ma che sarebbe stata fatta più avanti, passando questo periodo a cercare di fare qualcosa che non è ancora il momento di riprendere in mano, probabilmente.
                                                        Pianificare va bene, ma non sempre funziona! 😀

                                                          1. Non ancora, anche perché c’è ancora parecchio tempo e aspetto di fare eventuali correzioni se qualcosa non torna (c’è molta psicologia nel testo e io non sono di certo uno specialista). La scadenza è il 30 settembre, quindi…
                                                            Ti lascio qui sotto il link.

                                                            https://gilgameshedizioni.com/premio-letterario-andrea-torresano-narrativa-poesia/

                                                            (è organizzato dal comune in cui vivo e dalla casa editrice presso cui ho pubblicato, ma non credo faranno favoritismi! 🤣)

                                                            1. Ah non lo conoscevo, io ho partecipato con un romanzo a un altro concorso letterario perché. Mi pare di averlo già sentito questo.

                                                              1. L’avrai sentito nominato da me 😅

                                                                Però se è così famoso (non ho la benché minima idea di dove tu viva – e se me l’hai detto, mi scuso in anticipo) allora mi fa solo piacere 😁

                                                                1. non non te l’ho detto, ma io spulcio sempre i concorsi letterari da anni ormai (per lo più per i racconti) quindi conosco diversi nomi, anche quelli un po’ meno noti

                                                                2. Che bello Alex apprendere che una parte del lavoro è terminata e forse quanto prima si potrà anche leggere!!! Altrettanto bello è scoprire che piano piano ti sta tornando la voglia di riprendere in mano il tuo blog è come sempre sarà più che mai piacevole leggere i tuoi post e ascoltare i tuoi podcast evvai Alex 😉 Buonanotte e buon proseguimento di lavoro naturalmente 😉

                                                                    1. Il fuochista ha diritto ad avere birra sempre fresca perché s’immola per la comunità.
                                                                      Ti stimo per la determinazione. Io ho arretrati in tutto.😁

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: