Vai al contenuto

La parola misteriosa (10)

10. Trascendenza (flowerlily00)

immagine da pexels.com

Oggi è il turno di una parola che va oltre, nel vero senso della… parola!
Trascendenza deriva dal latino medievale (stavolta proprio medievale!) trascendentalis, che a propria volta trae origine da trascendere.
Trans (niente battute di dubbio gusto, eh) è ciò che sta oltre (i transalpini, per fare un esempio, solo coloro che dovrebbero rimanere al di là delle Alpi) e descendere
Perché mai non è stato pensato di usare trasalire? Di solito, quando si pensa a qualcosa che sta oltre, si pensa a qualcosa che sta in alto, fuori dalla nostra portata; invece, in questo caso, è un salire verso il basso, qualcosa che logicamente sembra non avere molto senso, mentre in realtà è proprio ciò che questa parola ci vuol comunicare, far sapere.
Siamo di fronte a un fenomeno che va ben oltre la nostra sensorialità: la trascendenza è una qualcosa che va oltre, ma prima dell’evento stesso, di cui peraltro non è possibile spiegare niente attraverso parole ciscendenti (che stanno al di qua).
Un bell’ingarbugliamento, insomma.

Non sto nemmeno a dirti quanto sia erronea la concezione di pensare a trascendente e trascendentale come sinonimi di sublime (in realtà lo potrebbe essere, nell’accezione che passa da solido a gassoso, da materia a “spirito”, ma ovviamente, questo termine, nell’accezione comune è degradato a “molto bello”) o meraviglioso, fantastico… ok, in realtà potrebbero essere sinonimi, se si andasse a ricercare la vera essenza delle parole stesse, ma non è cosa di questo mondo farlo, e quindi bisognerebbe trascendere,  e non lo so si fa per solo desiderio.
E comunque non posso rivelare alcun segreto, o rischio la radiazione dall’albo dei trascendenti professionisti e certificati.

Bene, eccoci giunti all’ultimo capitolo di questa eroica saga in dieci puntate dedicate alle parole misteriose: anche quest’oggi sono stato fin troppo serio e quindi significa che non è opportuno proseguire.
Le parole misteriose potrebbero tornare tra qualche settimana, tra qualche mese oppure… mai: sì è una possibilità concreta tanto quanto le altre.
Ora, prima di salutare questo appuntamento, un ultimo brano per chiosare e, volendo, farci due salti in compagnia: Ciao Ciao!

La Rappresentante di Lista – Ciao Ciao

29 commenti su “La parola misteriosa (10)”

  1. Nooo, che peccato che questa rubrica termini di già: era molto divertente e spero che ritornerà.
    Ormai anche questa canzone è entrata a far parte dei tormentoni del 2022.
    Una cosa, però, non mi è chiara: ma come caspiterina si farà a fare ciao ciao con il culo, 😂?

          1. Eleonora ha ragione, sia per la bellezza della rubrica che per la domanda che ha fatto. Sono d’accordo anche con Luisa.
            Ti saluto 👋 Scrib se in modo ascendente o trascendente decidilo tu, ti piacerebbe eh? 🤣🤣🤣😂😂😂

              1. No, figurati, sei libero di decidere e scegliere tu, ci mancherebbe! Desideravo solo farti sapere che la tua rubrica mi è piaciuta molto!!! 😉 🤩

            Rispondi

            %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: